Skip to content

Ottiche per DJI Matrice 350 Rtk: non ci sono più limiti

Dji Zenmuse Lidar L2

DJI Zenmuse L2 integra frame LiDAR, un sistema IMU ad alta precisione sviluppato internamente e una fotocamera per mappatura RGB CMOS 4/3, fornendo alle piattaforme di volo DJI un’acquisizione di dati geospaziali più precisa, efficiente e affidabile.

In combinazione con il software DJI Terra, offre una soluzione chiavi in mano per la raccolta di dati 3D e la post-elaborazione ad alta precisione.

Soluzione Lidar integrata
Grazie al suo potente hardware, L2 garantisce una scansione accurata di oggetti complessi all’interno di un ampio raggio d’azione e un’acquisizione più rapida delle nuvole di punti. Durante le operazioni è possibile visualizzare in anteprima, riprodurre ed elaborare modelli di nuvole di punti in loco, sfruttando i report sulla qualità delle attività generati da DJI Terra. Tutto ciò offre una soluzione pratica e completa che migliora l’efficienza complessiva, permettendo agli utenti di ottenere risultati precisi dalle nuvole di punti con una singola operazione di post-elaborazione.

Alti livelli di precisione

Combinando un GNSS e un modulo IMU ad alta precisione sviluppato autonomamente, questa soluzione garantisce una precisione verticale di 4 cm e una precisione orizzontale di 5 cm

    Nome e Cognome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Cell (richiesto)

    Formazione (richiesto)

    Tipologia di drone (richiesto)

    Tipologia di software (richiesto)

    Servizio (richiesto)

    Assistenza (richiesto)

    Note

    Presa visione informativa privacy

    Dimostra di essere umano selezionando camion.

    Nessun riscaldamento IMU

    Le prestazioni del sistema IMU sono state notevolmente migliorate ed è pronto per l’uso nel momento in cui viene acceso. Inoltre, il drone di accompagnamento è pronto per iniziare le attività immediatamente una volta che l’RTK è in stato FIX, offrendo un’esperienza sul campo ottimizzata.

    Due modalità di scansione
    DJI Zenmuse L2 supporta due modalità di scansione, offrendo flessibilità agli utenti in base alle loro esigenze di attività. Nella modalità di scansione ripetitiva, il LiDAR di L2 può ottenere nuvole di punti più uniformi e precise, soddisfacendo al tempo stesso i requisiti di mappatura ad alta precisione. Nella modalità di scansione non ripetitiva, offre una penetrazione più profonda per maggiori informazioni strutturali, rendendolo adatto per l’ispezione delle linee elettriche, il rilevamento forestale e altri scenari.

    Punti laser più piccoli, nuvole di punti più dense
    Grazie a una dimensione di un singolo punto di soli 4×12 cm a 100 m, pari a un quinto di quella delle versione L1, e alla capacità di rilevare più dettagli in oggetti molto più piccoli, L2 è in grado di penetrare una vegetazione più densa, generando modelli di elevazione digitale (DEM) molto più precisi.

    Supporto per 5 ritorni
    Nelle aree con vegetazione molto fitta, L2 è in grado di catturare più punti a terra anche sotto il fogliame.

    Torna su